ANP: no a rinvio obbligo presentazione documentazione attestante le vaccinazioni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato ANP – Durante l’audizione, nell’ambito dell’esame del disegno di legge C. 1117, cosìdetto “mille proroghe”, il Presidente dell’ANP, Antonello Giannelli, ha chiesto in maniera netta l’eliminazione del comma 3-octies dell’articolo 6, che prevede il rinvio di un anno dell’obbligo di presentazione della documentazione attestante le vaccinazioni previste come requisito di accesso ai servizi educativi per l’infanzia.

Per quanto riguarda la vulnerabilità sismica degli edifici scolastici è stato chiesto un intervento con continuità di investimenti, per tutelare l’incolumità di alunni e lavoratori.

Riguardo agli obblighi vaccinali, il presidente Giannelli, nel ribadire che la salute pubblica e l’interesse generale vengono prima del diritto all’istruzione, ha sottolineato che la modifica della normativa vigente metterebbe a rischio la salute dei bambini che non possono sottoporsi a vaccinazione.

Sottolineando la necessità di dare alle scuole riferimenti normativi certi e non contraddittori, Giannelli ha ripetuto quanto già dichiarato dall’ANP in ogni sede ed occasione circa l’inefficacia della circolare relativa all’autocertificazione ed ha chiesto in maniera netta l’eliminazione dal decreto in esame del comma 3-octies dell’articolo 6, introdotto nel corso dell’esame in Senato. Lasciando quindi validi gli obblighi vaccinali.

Con riguardo al problema dell’edilizia scolastica e le conseguenti responsabilità in capo ai dirigenti scolastici, sentito che il Ministro dell’istruzione, in collaborazione con l’ASI, vuole procedere con la mappatura satellitare degli istituti scolastici, pur ritenendo lodevole l’iniziativa, Giannelli ha fatto notare che in questo modo si avrebbe una verifica delle strutture esterne ma non di quelle interne agli edifici, in particolare delle controsoffittature, ed ha quindi richiesto, a nome dell’ANP, l’emanazione di una norma di legge che consenta al Ministro dell’istruzione ed al Ministro dell’interno di fissare, mediante decreto, di provvedere con urgenza al controllo sistematico delle controsoffittature e del complesso delle strutture scolastiche.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione