ANP, Giannelli: no dimezzamento classi e doppi turni, servono nuovi spazi

No dimezzamento delle classi e doppi turni, l’Associazione presidi concorda con la posizione espressa ieri dal Ministro Azzolina durante l’incontro tra tutti gli attori coinvolti nell’apertura delle scuole a settembre.

Durante l’incontro, il Ministro ha espresso tra le opzioni possibili, quella di utilizzare dei plexiglas a protezione degli studenti seduti ai banchi.

Idea che ha trovato contrari l’ex Ministro Fioramonti (che ha parlato di cabine telefoniche), il leader della Lega (che l’ha tacciata come idea folle), nonché l’infettivologo Bassetti (che ha evidenziato alcune problematiche a partire dal fatto che questi ragazzi dovranno comunque alzarsi, far ricreazione etc)

Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione ANP, sottolinea che potrebbe essere una possibilità che potrebbe essere presa in considerazione, ma sul merito è necessario attendere che la Commissione di esperti, presieduta dal Prof. Bianchi pubblichi al più presto un rapporto con delle indicazioni chiare e operative per permettere alle scuole di organizzare la ripresa di settembre.

Prendiamo atto con soddisfazione che la ministra Azzolina  – ha spiegato Giannelli all’ADNKronos –  durante la riunione di ieri, ha confermato ciò che l’Associazione Nazionale Presidi afferma da tempo. Nei giorni scorsi abbiamo infatti espresso il nostro parere contrario al dimezzamento delle classi e ai doppi turni. E’ ora essenziale che gli Enti Locali reperiscano nuovi spazi che siano adeguati e disponibili in maniera continuativa“.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze