Annullato dal tribunale il licenziamento di un insegnante

WhatsApp
Telegram

‘Annullamento del licenziamento e delle due sanzioni di sospensione per un mese ciascuna che lo hanno immediatamente preceduto per l’irrilevanza o l’insussistenza dei fatti addebitati e reintegro nella stessa scuola dove insegnava al momento del licenziamento’.

Lo ha stabilito una sentenza del giudice del lavoro di Siena che si è pronunciato sul licenziamento di un maestro, avvenuto ad ottobre 2016 ad opera dell’ufficio scolastico regionale della Toscana.

L’insegnante ha sempre fatto risalire l’inizio della vicenda alle pressioni di un gruppo di Testimoni di Geova dei quali faceva parte e dal quale è poi uscito.

Da allora una serie di contestazioni che si sono succedute nel tempo fino al licenziamento con la sua vicenda che è stata al centro anche di iniziative parlamentari.

La sentenza è stata emessa questa mattina dopo circa due anni e nove mesi.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri