De Cristofaro: concorsi non possono essere svolti, trovare alternativa. Conferma supplenze brevi, aggiornamento graduatorie

di redazione

item-thumbnail

Supplenze bevi, graduatorie e concorso straordinario, intervento su Facebook del sottosegretario all’Istruzione Peppe De Cristofaro.

Il Sottosegretario, rispondendo ai messaggi dei precari ATA e docenti, esprime il suo punto di vita e quello del Partito di appartenenza, ossia Sinistra Italiana.

Concorso straordinario

De Cristofaro ribadisce che la procedura del concorso straordinario, come previsto nel DL n. 126/2019 convertito in legge n. 159/2019, quindi con lo svolgimento della prova scritta, va modificata a causa dell’emergenza coronavorus.

Il Sottosegretario non lo dice, ma l’unica modifica possibile, alla luce dell’emergenza, è l’assunzione tramite una procedura per soli titoli e servizi.

Graduatorie

Il sottosegretario ritorna sul tema dell’aggiornamento delle graduatorie di istituto e della loro trasformazione in provinciali, che il decreto legge dell’8 aprile 2020 ha fatto slittare al prossimo anno scolastico.

Sull’aggiornamento, dopo le polemiche dell’opposizione e le diverse opinioni all’interno della stessa maggioranza di Governo, la Ministra aveva affermato che il Parlamento, in sede di conversione del decreto suddetto, può intervenire, prevedendo un decreto ministeriale di natura non regolamentare al fine di snellire la procedura. Di ciò ha parlato alla nostra redazione anche l’On. Casa (M5S). Riapertura graduatorie di istituto, On. Casa (M5S): ecco come faremo, domande online e pronti per settembre. INTERVISTA

I dubbi sulla tempistica, ossia sul fatto che le nuove graduatorie provinciali siano pronte per il 1° settembre 2020, permangono tutti. Al riguardo, il Sen. Pittoni (Lega) ha proposto di procedere soltanto all’aggiornamento delle graduatorie e prevederne la provincializzazione successivamente.

Conferma supplenti

Il sottosegretario ha parlato, infine, del rinnovo delle supplenze brevi: “Copertura dei rinnovi di tutte le supplenze brevi.”

Probabilmente si riferisce alla querelle derivante da quanto previsto dal decreto cura Italia e dalle successive note del Ministero, che hanno previsto la proroga dei contratti di supplenza breve, anche con rientro del titolare, sino al 3 aprile (dal 17 marzo).

Adesso, si attendono gli esiti del monitoraggio del 15 aprile, per capire se le supplenze si possono nuovamente prorogare anche in presenza del titolare.

Il post

Questo il post pubblicato da De Cristofaro:

In queste ore ricevo tantissimi messaggi dai docenti, ata e collaboratori scolastici precari preoccupati per il loro futuro.

Sto provando a rispondere a tutti e anche se penso sia ormai ben nota la mia posizione e quella del mio partito Sinistra Italiana sulle questioni più urgenti:
1. Soluzioni alternative di selezione del concorso straordinario che al tempo del corona virus non può essere svolto.
2. Riapertura e aggiornamento delle graduatorie.
3. Copertura dei rinnovi di tutte le supplenze brevi.

Su queste questioni il nostro impegno in queste ore e nei prossimi giorni nel governo e in parlamento sarà massimo.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione