Anno di prova. Non si svolge su passaggio di cattedra, ma si può svolgere su scuola di non titolarità

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Anno di prova: può essere svolto anche in una scuola diversa da quella di titolarità

Jessica – Sono una docente di scuola secondaria di secondo grado neoassunta il primo di settembre 2017 in quanto vincitrice di concorso.  Sono in gravidanza a rischio e, dunque, dovrò rinviare l’anno di prova al prossimo anno. Dal momento che mio marito (e così mio figlio quando nascerà) vive e lavora in provincia e regione diversa da quella in cui io ho il ruolo volevo domandarvi se è possibile fare l’anno di prova in assegnazione provvisoria nella regione e nella provincia in cui vive e lavora mio marito e vivrà mio figlio.

Vi ringrazio.

Anno di prova su altra tipologia di posto. Chiarimenti

Scuola – Chiedo gentilmente la seguente consulenza: Nella scuola primaria ha ottenuto l`assegnazione provvisoria su sostegno una insegnante di ruolo su posto comune. L`insegnante ha rinviato l`anno di prova per due anni per assenze maternità. Può quest`anno fare l`anno di prova anche se in assegnazione su sostegno? Ringraziando si inviano distinti saluti.

Anno di prova: non deve essere svolto dai docenti che hanno ottenuto il passaggio di cattedra

Simonetta – Nel 2014 ho preso il ruolo in informatica alle superiori quest’anno ho ottenuto un passaggio di cattedra ed insegno matematica e fisica alle superiori. Volevo sapere se devo rifare l’anno di prova perché ho avuto risposte diverse. Grazie

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione