Anno prova insegnanti neoassunti, il peer to peer prosegue anche a distanza

Stampa

Anno prova neoassunti e docenti con passaggio di ruolo, sospese attività in presenza. Il peer to peer in modalità telematica.

Percorso neoassunti

Ricordiamo che il percorso formativo, che svolgeranno i docenti in anno di formazione e prova, come indicato anche dalla nota prot.n. 39533 del 4/9/2019, è articolato in:

  1.  incontri propedeutici e di restituzione finale;
  2. laboratori formativi e/o visite in scuole innovative;
  3. ” peer to peer “;
  4. formazione on-line

Sospensione attività in presenza

La nota Miur del 6 marzo 2020, recante le prime indicazioni in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica, ha sospeso tutte le attività formative in presenza dei docenti, comprese naturalmente quelle per i neo immessi, prevedendo che le stesse dovranno essere realizzate in modalità tematica:

Pertanto, fino al cessare dell’emergenza e comunque fino a diversa comunicazione delle autorità competenti, le attività formative rivolte ai docenti neoassunti 2019-2020 (nota DGPER prot.n. 39533 del 4/9/2019) … e in generale tutte le iniziative di formazione riguardanti il personale della scuola dovranno essere realizzate con modalità telematiche svolte a distanza. 

Peer to peer a distanza

Alla luce della nota 6 del marzo, l’USR Campania ha previsto lo svolgimento dell’attività di peer to perr a distanza (oltre che dei laboratori formativi), fornendo indicazioni specifiche.

Al riguardo, scrive l’USR, è opportuno distinguere due modelli operativi:

1. il peer to peer in forma integrata (in parte in presenza e in parte a distanza), da attuare nel caso in cui l’osservazione reciproca abbia già avuto inizio con modalità in presenza;

2. il peer to peer interamente a distanza, nel caso in cui l’osservazione reciproca non sia stata ancora avviata.

Nel peer to peer a distanza l’attenzione sarà prioritariamente rivolta all’osservazione di pratiche didattiche da remoto, con particolare riguardo ai seguenti focus di osservazione:

• progettazione di proposte didattiche innovative e inclusive;
• utilizzo di strumenti tecnologici per la didattica a distanza;
• modalità di conduzione delle attività a distanza;
• risoluzione di casi relativi alla gestione della classe.

L’osservazione a distanza dovrà consentire al docente neoassunto di «visualizzare» una o più lezioni a distanza predisposte dal docente tutor e viceversa. Nell’allegato alla presente nota sono precisati i compiti del docente tutor e del docente neoassunto e sono esemplificati gli strumenti e i prodotti didattici da utilizzare.

L’USR, al fine di facilitare il compito di tutor e neoassunti, ha allegato alla nota un modello per la relazione da stilare al termine delle attività di osservazione e delle indicazioni in merito ai compiti dei due attori predetti coinvolti.

nota e allegati

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!