Anno prova neo assunti, approfondimento Indire sull’attività didattica 1

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I docenti in anno di prova e formazione devono documentare, tra le altre cose,  due attività didattiche.

La documentazione delle due attività si prefigge lo scopo di legare il lavoro svolto in classe con una riflessione sullo stesso, svolta a distanza di tempo.

Le due attività didattiche vanno progettate, svolte e documentate, per poi divenire oggetto di un’attività che possiamo definire “metacognitiva”.

L’Indire ha pubblicato un approfondimento relativo all’attività didattica 1 caricata dai docenti nel periodo compreso tra il 5 dicembre 2016 e l’8 maggio 2017.

L’approfondimento si propone la finalità di analizzare “la selezione dei descrittori (per descrivere appunto l’attività didattica) operata dai docenti contestualmente al caricamento del file dell’attività didattica progettata. Il fine è quello di ottenere informazioni circa le caratteristiche delle attività didattiche progettate e caricate dai docenti e trarre indicazioni per la progettazione del monitoraggio dell’intera formazione che Indire, su incarico del MIUR, svolgerà a conclusione dell’anno di formazione e prova dei docenti.”

Al fine suddetto, vengono riportati, tra gli altri, dati quali: le discipline oggetto dell’attività da parte dei docenti di sostegno; le metodologie più utilizzate per lo svolgimento dell’attività; l’utilizzo dell’ICT.

Vai all’approfondimento Indire

Versione stampabile
soloformazione