Anno di prova: maternità, assegno di ricerca

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Assegno di ricerca e anno di prova

Francesca  – scrivo con molta preoccupazione per avere un’informazione. Sono stata immessa in ruolo lo scorso settembre, ma in questi anni ho sempre collaborato con l’università. Inaspettatamente mi è stato chiesto di provare a partecipare ad un concorso per assegno di ricerca biennale cui tengo moltissimo e che inizierebbe il 1° gennaio 2018 (il bando uscirà la settimana prossima! Sono molto preoccupata di perdere l’occasione). Nel caso vincessi il concorso, potrei chiedere l’aspettativa a scuola per il tempo dell’assegno e nonostante l’anno di prova iniziato? Vi sono infinitamente grata della vostra risposta, un saluto cordiale.

Anno di prova e maternità

Marta – Salve,  Sono una docente neoassunta in ruolo dal 1 settembre 2017. Mi trovo in astensione obbligatoria per maternità fino al 10 novembre 2017 e ho già fatto richiesta per il congedo facoltativo almeno fino a febbraio. Volevo sapere cosa è necessario fare concretamente per rinviare l’anno di prova: devo inviare qualche comunicazione oppure è automaticamente rimandato all’anno prossimo? Nel prossimo periodo credo inizieranno gli incontri di formazione  e non vorrei  che la mia assenza  fosse ingiustificata. Non sono riuscita a trovare informazioni al riguardo…Ringraziando porgo Cordiali saluti.

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare