Anno prova dirigenti scolastici, 50 ore di formazione: tematiche incontri e limite assenze

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Anno prova dirigenti scolastici 2019/20: 50 ore di formazione. Organizzazione e durata incontri, tematiche da affrontare.

Dirigenti scolastici neoassunti, anno di prova, formazione e valutazione. Decreto Miur

Percorso

Il percorso, delineato dal DM 956/2019 e che dovranno seguire i dirigenti scolastici neoassunti a.s. 2019/20, si articola nelle seguenti attività:

  1. attività di accompagnamento, tutoraggio, consulenza professionale, avvalendosi della collaborazione di dirigenti scolastici con funzioni di tutor;
  2. attività di formazione.

Formazione: durata e organizzazione incontri

Le attività di formazione:

  • hanno una durata di 50 ore;
  • sono organizzate dagli Uffici Scolastici Regionali;
  • sono organizzate di norma per gruppi di 25 dirigenti e, dove possibile, per grado di istruzione;
  • presentano una dimensione laboratoriale con incontri di carattere operativo basati sullo studio di casi, sullo scambio di problematiche professionali e di buone prassi, sul problem-solving.

Aree tematiche

Le attività formative devono essere attinenti alle seguenti aree:

– Area dell’ordinamento scolastico, con particolare riferimento alla tipologia dell ‘istituzione scolastica di assegnazione (peculiarità degli indirizzi e relative indicazioni nazionali/linee guida); sviluppo delle opportunità offerte dall’autonomia scolastica; elaborazione e revisione dei documenti di progettazione strategica: il piano triennale dell’offerta formativa, il Rapporto di autovalutazione, il piano di miglioramento e la rendicontazione sociale;

Area giuridico amministrativa, con particolare riferimento alla gestione
amministrativa e contabile, alla sicurezza degli ambienti di lavoro, alla gestione degli eventuali conflitti e del contenzioso giuridico;

Area professionale e formativa, con particolare riferimento: all’allestimento degli ambienti di apprendimento e all’organizzazione didattica; alle innovazioni tecnologiche e digitali; ai processi di intenazionalizzazione; allo sviluppo sostenibile, alla promozione e sviluppo delle risorse umane; alla costruzione della comunità professionale e del clima relazionale.

Gli Uffici scolastici regionali, inoltre, in base ai bisogni formativi specifici dei dirigenti neoassunti, possono organizzare momenti formativi specifici per ulteriori approfondimenti.

Limite minimo frequenza

I dirigenti scolastici neoassunti devono  partecipare almeno al 75% degli incontri formativi programmati. Conseguentemente, il limite massimo di assenze è pari al 25% dei predetti incontri.

D.M.956/2016 – Linee operative per la formazione dei dirigenti scolastici neoassunti a.s. 2019-2020.

La nota di accompagnamento

Versione stampabile
soloformazione