Neoimmessi in ruolo da concorso 2018: come si svolge anno di prova FIT

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Le immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2018/19 avvengono dalle graduatorie ad esaurimento e dalle graduatorie di merito del concorso 2016 e del concorso 2018.

Dalle graduatorie del concorso 2018, in realtà, non si è immessi direttamente in ruolo ma al terzo anno del percorso FIT (o meglio percorso annuale), superato il quale si è assunti a tempo indeterminato.

Vediamo in questa scheda cos’è previsto in merito all’anno di prova dei docenti che saranno assunti tramite FIT, premettendo quanto previsto per gli altri neoimmessi in ruolo (da GaE e GM 2016).

Anno di prova docenti assunti da GaE e GM 2016

L’anno di prova per i docenti assunti da GaE e GM 2016 è disciplinato dal DM 850/2015. Il Miur al riguardo ha già pubblicato la nota del 2 agosto 2018, come riferito in Anno prova neoassunti 2018/19: incontri in presenza, laboratori formativi, osservazione, attività online. Indicazioni Miur

Anno di prova docenti assunti tramite FIT

Il percorso annuale FIT (si parla di percorso annuale per i docenti che partecipano al concorso riservato agli abilitati della secondaria; terzo anno FIT per chi segue l’intero percorso triennale), è disciplinato dal DM 984/2017, il cui articolo 10 comma 8 chiarisce in cosa consiste l’anno di prova per i “docenti FIT”.

Così leggiamo nel decreto:

Il terzo anno del percorso FIT e il percorso annuale (quello svolto dai docenti che partecipano al concorso 2018, riservato agli abilitati della scuola secondaria) non sono ripetibili e, qualora valutati positivamente, assolvono agli obblighi di cui all’articolo 438 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297. 

L’articolo 438 del D.lgs. 297/94 indica gli obblighi del docente in anno di prova (anno di prova poi modificato dalla legge 107/2015).

Per i docenti ammessi al terzo anno FIT o percorso annuale, pertanto, l’anno di prova si esplica nel corso del terzo anno e la prova si considera superata, con conseguente immissione in ruolo, in caso di valutazione positiva.

Da evidenziare che in caso di esito negativo il contratto è risolto. Quindi, mentre per i docenti assunti da GaE e GM l’anno di prova si può ripetere una sola volta, per i docenti FIT l’anno in questione non è ripetibile.

Attività III anno FIT o percorso annuale e valutazione finale

In attesa di indicazioni ministeriali più dettagliate, sintetizziamo le attività che i docenti, ammessi al percorso annuale o terzo anno FIT, devono sostenere ai fini del superamento del percorso e conseguentemente dell’anno di prova.

Tabelle sintesi in PDF

Versione stampabile
anief
soloformazione