Anno di prova neoimmessi, tempistica Piemonte. Esclusi docenti FIT

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’USR Piemonte ha comunicato alle segreterie le tempistiche previste prima del primo incontro presso l’USR.

Rilevazione dei nominativi

La prima operazione infatti è la compilazione del form, in cui le segreterie scolastiche comunicano i nominativi dei docenti che devono partecipare alle attività formative previste dalla nota

MIUR prot. 35085 del 2 agosto 2018 con cui sostanzialmente è stato riconfermato

per l’anno scolastico 2018/2019 il modello di formazione per il personale docente ed educativo neo-immesso in ruolo, secondo quanto previsto dal DM 850/2015 del 27 ottobre 2015, all’insegna di un percorso di sviluppo professionale permanente, strutturale e coerente, orientato all’innovazione metodologica e all’efficacia dell’insegnamento in situazione.

Chi deve svolgere l’anno di prova e formazione nell’a.s. 2018/19

  • i docenti che si trovano al primo anno di servizio con incarico a tempo indeterminato, a qualunque titolo conferito, e che aspirino alla conferma nel ruolo;
  • docenti per i quali sia stata richiesta la proroga del periodo di formazione e prova o che non abbiano potuto completarlo negli anni precedenti.
  • docenti per i quali sia stato disposto il passaggio di ruolo”. Non è superfluo sottolineare che il passaggio di cattedra, nonché il passaggio da posto di sostegno a posto comune e viceversa nella scuola dell’infanzia e primaria, non costituiscono passaggio di ruolo.

Terzo anno FIT

Si precisa che i docenti assegnati al terzo anno FIT (attualmente disciplinati dalle condizioni normative del contratto di supplenza annuale) NON DEVONO essere inseriti nel form. Le segreterie delle Istituzioni scolastiche di servizio dovranno pertanto segnalare i nominativi del personale docente ed educativo neo-immesso in ruolo per l’anno scolastico 2018/2019 e comunque tenuto a svolgere il periodo di formazione e prova.

La nota

Versione stampabile
anief
soloformazione