Anno di prova neoimmessi, bilancio finale. Tempistiche e modalità per la compilazione

di redazione

item-thumbnail

Messaggio sponsorizzato – I docenti che acquisiscono il ruolo devono monitorare il primo anno di attività e fare un report complessivo ed esaustivo che serve a tracciare il bilancio delle proprie competenze e ad evidenziare i progressi compiuti rispetto all’esordio.

Il bilancio ha come funzione principale l’autovalutazione e lo scopo di porre l’attenzione sui punti di forza e di comprendere ciò che invece va potenziato nella gestione della classe, nell’ottica di una formazione continua (obbligatoria, permanente e strutturale dalla legge n. 107/215). Nel bilancio finale viene redatto un piano di sviluppo professionale, di cui all’articolo 11 del DM 850/2015. Anief in collaborazione con l’ente di formazione Eurosofia, per supportare i docenti neo-immessi in ruolo, da settembre, avvierà dei seminari gratuiti in tutte le province d’Italia, per fornire informazioni tecnico-pratiche e normative sull’anno di prova, la didattica, e sui criteri valutativi sia ai docenti che ai tutor. Controlla nella tabella la sede del seminario nella tua provincia: https://www.anief.org/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=421&Itemid=1233

Il DM n. 850/15 riguarda gli assunti da GaE e GM 2016, chi ottiene il passaggio di ruolo, chi svolge l’anno di prova dopo averlo rinviato o chi lo ripete, dopo una prima valutazione negativa, per la seconda e ultima volta, per cui quanto suddetto non disciplina i “docenti FIT” sebbene gli stessi debbano svolgere online il bilancio iniziale e quello finale (che confluiscono nel portfolio) in una sezione dedicata dell’ambiente Indire.

Il bilancio finale delle competenze, così come quello iniziale, va inserito online sulla piattaforma Indire e viene poi integrato al portfolio digitale professionale del docente neoassunto o comunque in anno di formazione e prova.

La stesura della sintesi complessiva si fonda anche su un’analisi condivisa da docente tutor come specificato nel DM 850/15, dopo una scrupolosa analisi di tutto il lavoro svolto. I docenti in anno di formazione e prova devono svolgere, tra le attività previste dal DM n. 850/2015, il bilancio finale delle competenze. Nella relazione il docente deve registrare i progressi compiuti, l’impatto delle azioni formative realizzate e i traguardi futuri, ossia le ulteriori competenze da acquisire/potenziare.

Come specificato nella nota del 5/11/2015, il bilancio finale va strutturato nel mese di maggio, al termine del percorso di formazione e prova, secondo quanto indicato. Le ore da destinare alla compilazione del bilancio finale sono 3, come si legge nella nota del 5/11/2015, Allegato 1, dove viene specificata la suddivisione delle 20 ore di formazione online previste dal DM 850/2015, così suddivise: 3 ore bilancio iniziale delle competenze; 3 ore bilancio finale delle competenze; 14 ore formazione online.

Anief, ritiene sia fondamentale offrire ai docenti l’opportunità di acquisire informazioni e strumenti idonei per avviare in maniera ottimale la propria carriera. Durante gli incontri, saranno fornite competenze approfondite sulla normativa e sugli adempimenti necessari a svolgere la propria attività con consapevolezza. Saranno inoltre date indicazioni preziose sui parametri e i criteri che verranno applicati per la valutazione delle attività svolte. Formatori qualificati e consulenti Anief supporteranno i docenti neo-immessi nel loro percorso. Partecipando ai seminari potrai ottenere 6 CFU spendibili all’interno del master di primo livello in “Legislazione scolastica e metodologie didattiche” tenuto dal prof. Marcello Pacifico.

Argomenti trattati: Stato giuridico del docente neo-assunto; Formazione e anno di prova – Il bilancio delle competenze iniziale; Titolarità triennale su scuola assegnata; Organico dell’autonomia e di potenziamento, quali le differenze; Formazione on-line: la piattaforma Indire neoassunti; Formazione obbligatoria: la piattaforma SOFIA e la carta del docente; Ricostruzione di carriera e scatti.

Per informazioni, chiamare i numeri 091 7098311/357 – 3928825358; puoi inoltre inviare un’email all’indirizzo [email protected]

Versione stampabile
Argomenti: