Coronavirus, chiusura scuole non influisce su conteggio giorni anno di prova docenti

di Nino Sabella

item-thumbnail

Anno di prova e formazione: svolgimento 180 giorni di servizio, di cui almeno 120 di attività didattica, e chiusura scuole o sospensione attività causa coronavirus.

Percorso

Il percorso formativo, che stanno svolgendo i docenti in anno di formazione e prova o con passaggio di ruolo, si articola in:

  1.  incontri propedeutici e di restituzione finale;
  2. laboratori formativi e/o visite in scuole innovative;
  3. ” peer to peer “;
  4. formazione on-line

Al termine del percorso, i docenti interessati svolgeranno, ai fini del superamento dell’anno di prova e quindi della conferma in ruolo, un colloquio dinnanzi al Comitato di valutazione.

Giorni di servizio

Il superamento del periodo di formazione e prova, leggiamo nel DM n. 850/2015, è subordinato allo svolgimento del servizio effettivamente prestato per almeno 180 giorni nel corso dell’anno scolastico,
di cui almeno 120 per le attività didattiche. Senza tale servizio, pertanto, non è possibile sostenere il colloquio summenzionato.

Nei 180 giorni vi rientrano tutte le attività riguardanti il servizio scolastico: dai periodi di sospensione delle lezioni e delle attività didattiche agli esami e scrutini, dal  primo mese del periodo di astensione obbligatoria ai giorni di frequenza a corsi di formazione organizzati dall’Amministrazione. Non possono, invece, essere computati ferie e recupero festività, assenze per malattia e congedi parentali, permessi retribuiti e aspettative.

Nei 120 giorni, invece, vi rientrano le seguenti attività:

  • di lezione;
  • di recupero;
  • di potenziamento;
  • valutative;
  • progettuali;
  • formative;
  • collegiali.

Emergenza Coronavirus

L’emergenza Coronavirus, con relativa chiusura delle scuole o sospensione delle attività didattiche, non influirà sul calcolo dei giorni ai quali è subordinato il superamento del periodo di prova e formazione, come chiarito dal Ministero in un’apposita FAQ:

I provvedimenti di chiusura delle scuole o di sospensione delle attività didattiche avranno conseguenze sulla validità del periodo di formazione e prova del personale scolastico?

I periodi di sospensione “forzata” delle attività didattiche saranno ritenuti validi a tutti gli effetti di legge ai fini del positivo compimento dei periodi di formazione e prova.

Tutte le faq del Ministero

La pagina dedicata all’emergenza coronavirus

Versione stampabile
soloformazione