Anita, la studentessa No-Dad: “Vogliamo tornare a scuola. Vogliamo gli stessi diritti degli altri studenti delle altre nazioni”

Stampa

Anita, la ragazzina contro la Dad è stata audita davanti alla commissione Cultura della Camera.

I diritti degli studenti italiani sono stati calpestati, noi vogliamo avere gli stessi diritti degli studenti delle altre nazioni”. Cosi’ Anita, la ragazzina torinese di seconda media che da settimane segue le lezioni a distanza davanti all’ingresso della scuola e diventata simbolo della protesta contro la dad durante l’audizione dei rappresentanti delle associazioni di  studenti Schools for future e Studenti Presenti davanti alla commissione Cultura della Camera.

La dad non può sostituire le lezioni in presenza”, ha aggiunto ricordando che ”le scuole sono posti sicuri e i ragazzi non sono fonte di contagio”.

“Vogliamo tornare a scuola – ha concluso – perchè le scuole chiuse stanno creando tanti problemi psicologici agli studenti”.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!