Anita è tornata in classe: “Mi mancava la scuola, abbiamo riso con i miei prof, erano contenti di essere tornati”

Stampa

Anita Iacovelli, la studentessa di Torino, simbolo della protesta No Dad che ha ispirato migliaia di giovani in tutta Italia, ieri è tornata in classe.

“Mi mancava parlare con i miei compagni, la Didattica digitale è rigida e non si può chiacchierare com’è normale fare a scuola. Abbiamo riso tanto con i miei professori, erano contenti di essere tornati insieme”, afferma a La Stampa.

Per la prima volta dal secondo lockdown, a novembre, è tornata in classe come tutti gli altri studenti di seconda e terza media.

“Spero di aver lasciato un segno su chi decide come rendere l’istruzione una priorità”, ha aggiunto.

“In tanti mi hanno sostenuto, ma c’era anche chi aveva paura della situazione, ma la scuola è sicura”, conclude.

Anita e Lisa tornano a scuola, ma la protesta anti-dad prosegue: due banchi con i loro nomi in piazza Castello a Torino

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur