ANIEF: ricorso per mantenimento organici di diritto nelle scuole medie ad indirizzo musicale

di Lalla
ipsef

ANIEF – L’ANIEF propone un ricorso in relazione al mancato mantenimento dell’organico di diritto nei corsi attivati nelle scuole medie ad indirizzo musicale in varie regioni italiane:
Emilia Romagna, Molise, Sicilia, Abruzzo.

ANIEF – L’ANIEF propone un ricorso in relazione al mancato mantenimento dell’organico di diritto nei corsi attivati nelle scuole medie ad indirizzo musicale in varie regioni italiane:
Emilia Romagna, Molise, Sicilia, Abruzzo.

Nonostante siano stati bloccati grazie all’intervento dell’ANIEF, di altre OO.SS. e di varie associazioni di categoria molti degli illegali tagli attuati nelle classi medie ad indirizzo musicale, ci viene segnalato che in fase di costituzione degli organici di diritto vari UU.SS.PP. delle regioni sopraccitate hanno proseguito ugualmente nella loro scorretta applicazione dei tagli ministeriali, disattendendo quindi la chiarissima C.M. n. 37 del 13 aprile 2010, che prevede al contrario il mantenimento dei corsi ad indirizzo musicale.

Si cita nel merito tale circolare sugli organici, che indica espressamente:
"Nulla è innovato relativamente all’insegnamento dello Strumento musicale. Ai fini della costituzione delle cattedre e dei posti rimangono, pertanto, confermati i criteri previsti dalla normativa vigente (D. M. 6 agosto 1999, n. 201). Fermo restando il mantenimento in organico di diritto dei corsi attivati negli anni precedenti, la costituzione di eventuali nuovi corsi deve avvenire in organico di diritto, in quanto i relativi posti debbono rientrare nelle complessive risorse di organico individuate ed assegnate con l’allegato decreto interministeriale."

L’ANIEF, pertanto, chiede di segnalare tempestivamente ulteriori comportamenti irregolari da parte di altri UU.SS.RR. e/o UU.SS.PP. per poter intervenire ulteriormente nel merito.
Se però, come sembra, non ci sarà da parte degli UU.SS.PP. interessati un ravvedimento, l’ANIEF userà lo strumento del ricorso contro gli atti amministrativi relativi agli organici, in quanto chiaramente irregolari rispetto alla C.M. sopraccitata, fermo restando la possibilità di intervenire nei confronti dei Dirigenti che hanno preso tali decisioni.

Si invitano quindi tutti i docenti interessati a dare la loro pre-adesione non vincolante al ricorso in oggetto, all’indirizzo e-mail [email protected], entro il 30 giugno 2010, inserendo nella mail i propri dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza, codice fiscale, indirizzo mail) e i dati della scuola coinvolta nel taglio dell’organico (denominazione, indirizzo completo, provincia e regione di appartenenza), e nell’oggetto la provincia della scuola.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare