Anief: per avere più classi servono almeno 80 mila docenti in più

WhatsApp
Telegram

Fra i tanti problemi che assillano la scuola c’è quello del dimensionamento scolastico e del rapporto alunni-insegnanti, che ha una doppia valenza, con ripercussioni sulla sicurezza nelle aule, ma anche sul contrasto del fenomeno della dispersione scolastica.

Lo ricorda Marcello Pacifico, presidente del sindacato della scuola Anief, tornando a chiedere con forza il superamento del DPR 81/2009 in risposta al nuovo decreto interministeriale che introduce meno di 9 mila docenti aggiuntivi per il prossimo anno scolastico.

Il sindacalista ha anche ricordato che “c’è da risolvere il problema dei Neet, cioè dei tanti giovani che non studiano e non lavorano. Purtroppo per combattere” l’uscita precoce dai banchi e “il problema della dispersione scolastica non servono 8 mila insegnanti in più”, ma almeno dieci volte tanto, quindi “almeno 80 mila docenti aggiuntivi: anche così sarebbero pochi”, afferma Pacifico. Perché, conclude il leader dell’Anief, se vogliamo “più classi e il rispetto delle regole sulla sicurezza” non possiamo fare a meno di un organico aggiuntivo vero.

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?