ANIEF difende le graduatorie ad esaurimento

di Lalla
ipsef

ANIEF respinge al mittente la PDL del senatore Pittoni presentata al ministro Gelmini per abolire le graduatorie ad esaurimento ed introdurre il domicilio professionale. E’ sciopero il 3 novembre 2010

ANIEF respinge al mittente la PDL del senatore Pittoni presentata al ministro Gelmini per abolire le graduatorie ad esaurimento ed introdurre il domicilio professionale. E’ sciopero il 3 novembre 2010

Nella giornata mondiale dedicata agli insegnanti, in un convegno nazionale organizzato dalla GILDA il senatore Pittoni spiega la proposta di legge che ha illustrato al ministro Gelmini sul reclutamento e formazione iniziale:

  • Abolizione graduatorie ad esaurimento e nuovo concorso per l’inserimento degli aspiranti iscritti in nella graduatoria A che copre il 50% del reclutamento con elezione del domicilio professionale
  • Istituzione di una graduatoria B riservata ai nuovi abilitati con i corsi del TFA e ai non abilitati con nuovo concorso

Dopo il depotenziamento delle graduatorie d’istituto, ecco che in clima di elezioni compare l’idea del concorsone locale per favorire i nepotismi di turno a dispetto delle graduatorie nazionali dove sono inseriti migliaia di docenti che hanno superato diversi pubblici concorso a seguito di esami di Stato.

E’ chiaro, dichiara il pres. Pacifico, che scioperiamo il 3 novembre anche per ribadire un concetto chiaro, costituzionalmente garantito: la Repubblica riconosce a ogni individuo il diritto al lavoro in ogni parte del suo territorio e secondo il merito acquisito nella parità di accesso alla pubblica amministrazione. Non bisogna valutare nuovamente i docenti precari ma immetterli in ruolo perché da anni hanno dimostrato di far funzionare la nostra scuola pubblica.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione