Anief chiede ad Azzolina incontro in teleconferenza per discutere su diplomati magistrale

Stampa

Anief – Il sindacato Anief ha oggi inviato una lettera alla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, per richiedere un tavolo politico urgente, insieme alle altre organizzazioni sindacali rappresentative, al fine di trovare soluzioni al contenzioso concernente il personale docente e per la copertura dei posti vacanti e disponibili nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria

Infatti, la richiesta arriva alla luce del fatto che nel decreto “Cura Italia” si dispone la sospensione delle procedure concorsuali per 60 giorni, il differimento della discussione dei provvedimenti pendenti presso i tribunali amministrativi e la sospensione dei licenziamenti. Inoltre, va posta attenzione all’indispensabile lavoro assicurato, anche nella didattica a distanza, dall’attuale personale docente di ruolo che è stato inserito con riserva, che ha superato l’anno di prova, e del personale docente precario anche in possesso di diploma magistrale nella scuola primaria e dell’infanzia, nonché della scuola secondaria di primo e secondo grado.

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, afferma che “abbiamo chiesto di convocare con urgenza un tavolo politico, in teleconferenza, per discutere della problematica, al fine di far ripartire nel migliore dei modi l’Istruzione pubblica, in virtù della necessità di un corretto avvio del prossimo anno scolastico, senza ricorrere al più alto numero di contratti a termine registrato negli ultimi dieci anni”.

“Ricordiamoci che stiamo parlando di persone in carne e ossa, in molti casi ultra 40enni, con famiglia e figli. E con un progetto di vita da portare avanti. Tuteliamo loro per tutelare la Scuola”, ha concluso Pacifico.

Lettera

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata