Anief attiva il ricorso contro il criterio del superamento della selezione per l’accesso alla procedura abilitante del concorso straordinario 

Comunicato – Anief conferma i ricorsi e proroga i termini per impugnare tutti e quattro i bandi al 26 giugno, data ultima per poter ricorrere avverso l’esclusione dalle procedure, nel rispetto dei termini del processo amministrativo.

Sono più di 40 i ricorsi attivati avverso il concorso ordinario nella secondarianell’infanzia e primariastraordinario nella secondaria, e per conseguire l’abilitazione nella secondaria.

Anief avvia la preadesione al ricorso contro il criterio del superamento della selezione per l’accesso alla procedura abilitante del concorso straordinario 2019: per aderire, clicca qui. Vai alla pagina www.anief.org/concorsi2020, controlla la tabella e vedi al video ricorsi – concorso per il conseguimento dell’abilitazione nella scuola secondaria.

Anief avvia la preadesione al ricorso contro il criterio del superamento della selezione per l’accesso alla procedura abilitante del concorso straordinario 2019: per aderire, clicca qui. Il ricorso sarà proposto presso il Tar del Lazio per ottenere l’accesso libero al corso abilitante anche per quanti non supereranno le prove selettive previste dal decreto “salva precari bis”.

Il decreto salva precari bis prevede la possibilità di conseguire l’abilitazione partecipando al concorso straordinario 2019 solo a quanti supereranno le prove selettive. In caso non interverranno modifiche a tale previsione, Anief proporrà specifica azione legale volta a tutelare i diritti di quanti vorranno rivendicare il diritto a conseguire l’abilitazione all’insegnamento essendo in possesso di tre anni di servizio. Per aderire, clicca qui.