ANFIS a convegno. TFA impianto buono, ma migliorabile. Necessario motivare docenti di ruolo a formazione

di
ipsef

red – Si è svolto a Roma il seminario dell’associazione dei supervisori italiani dal titolo: Formazione iniziale degli insegnanti 2013, i tutor a confronto: criticità, scenari, prospettive.

red – Si è svolto a Roma il seminario dell’associazione dei supervisori italiani dal titolo: Formazione iniziale degli insegnanti 2013, i tutor a confronto: criticità, scenari, prospettive.

Abbiamo intervistato Riccardo Scaglioni, presidente dell’ANFIS.

Alla nostra domanda sullo stato dell’arte della formazione dei docenti, il prof. Scaglioni ha evidenziato le problematiche legate all’avvio del TFA, i ritardi dovuti all’attuazione dei provvedimenti, ma anche la lentezza da parte delle Università. "Un impianto normativo – ha detto – buono, commenta, ma che va migliorato".

Per quanto riguarda la formazione dei docenti di ruolo, invece, ritiene che sia necessario prevedere  meccanismi di motivazione per spingere gli insegnanti a formarsi.

Per far ciò è necessario collegare il processo formativo con lo sviluppo professionale e collegare questi due aspetti ai risultati degli apprendimento degli studenti.

Centrale, dunque un sistema di valutazione degli insegnanti, ma che sia una "valutazione non ispettiva, ma formativa".

Versione stampabile
anief anief
soloformazione