Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

ANF figli: i redditi del marito divorziato non vanno inseriti

Assegni familiari il 70%

Per i redditi da inserire nella richiesta di assegni al nucleo familiare è bene precisare che c’è una differenza tra famiglia anagrafica e nucleo familiare. Vediamo quale.

Buongiorno, avrei necessità di capire se nella richiesta per ANF dovrò includere anche il nominativo ed eventuali redditi percepiti dal mio compagno con cui convivo da 1 anno ma non è il padre di mia figlia. Io sono divorziata dal mio ex marito ( e lui divorziato dalla sua ex moglie dalla quale ha due figli). Da quello che ho capito il nucleo familiare considerato è quello formato  da madre e padre del figlio in questione.

Rimango in attesa di informazioni in merito e ringrazio nel frattempo.
I redditi da includere nella richiesta dell’ANF sono quelli relativi al nucleo familiare che comprende lei e suo figlio. Il suo compagno convivente, anche se compreso nello stato di famiglia non vi rientra e, quindi, i suoi redditi non vanno inseriti nella richiesta.
Ma le faccio presente che non vanno inseriti neanche quelli del padre di suo figlio se siete divorziati, poichè il padre va incluso dei redditi solo nel casoche non sia legalmente ed effettivamente separato o sciolto da unione civile, anche se non convivente, o che non abbia abbandonato la famiglia.

Deve, quindi, includere nei redditi per l’ANF solo i suoi redditi.

Per approfondire la invito alla lettura dell’articolo: ANF quali redditi e di quali appartenenti al nucleo.

Per completezza di informazione è bene leggere anche: ANF: differenza tra nucleo familiare e famiglia angrafica

Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia