Andrea Delogu confessa: “A scuola mi vergognavo dei miei disturbi dell’apprendimento. Con più comprensione in classe, avrei sofferto meno”

WhatsApp
Telegram

Nella puntata di ieri, 23 aprile, de “La Fisica dell’Amore”, il programma televisivo di Vincenzo Schettini, alias “La Fisica Che Ci Piace”, la conduttrice e scrittrice Andrea Delogu si è aperta al pubblico, raccontando le sue difficoltà legate ai disturbi dell’apprendimento.

La 41enne ha rivelato di aver scoperto di soffrire di tali disturbi solo all’età di 24 anni. Durante gli anni scolastici, per compensare le sue lacune, Delogu ha sviluppato una strategia di “intrattenimento” dei professori durante le interrogazioni, mascherando così la sua difficoltà a stare al passo con i compagni.

“Mi vergognavo di non stare al passo con i miei compagni”, ha confessato Delogu. “Sapevo di non essere stupida, ma mi sentivo diversa”. La conduttrice ha espresso il desiderio che i docenti abbiano sempre la pazienza di ripetere le cose agli studenti, sottolineando come questo avrebbe potuto aiutarla a soffrire di meno e a far emergere prima i suoi problemi.

Nonostante le difficoltà, Delogu conserva un ricordo positivo della scuola, legato in particolar modo ai compagni di classe che l’hanno supportata e aiutata. L’esperienza scolastica, seppur complessa, ha lasciato un segno indelebile nella sua vita: “A 25 anni ho studiato da sola, tutto quello che viene appreso a scuola ti rimane dentro per sempre”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri