ANDIS: Proposte per la ripresa delle attività didattiche nell’anno scolastico 2020/21

di redazione

item-thumbnail

comunicato – La riflessione che proponiamo, frutto di un’ampia consultazione delle nostre strutture periferiche, intende fornire alla Commissione e al Governo alcune puntuali indicazioni per affrontare
la questione della riapertura delle scuole nel prossimo anno scolastico.

Lo scenario che si prospetta per settembre non è per niente incoraggiante, in quanto occorrerà implementare tutte le misure di sicurezza necessarie a prevenire nuovi focolai di COVID19: distanziamento sociale, funzionamento a piccoli gruppi, entrate e uscite scaglionate, utilizzo dei dispositivi di sicurezza, misurazione della temperatura, sanificazione e pulizie straordinarie degli ambienti.

Si tratta di un obiettivo molto ambizioso, ma perseguibile a condizione che la Scuola non sia lasciata sola e che le Istituzioni agiscano con la tempestività e la concretezza che lo stato di emergenza nazionale richiede.

Riteniamo che le attività didattiche in presenza possano riprendere regolarmente e nel rispetto dei protocolli di sicurezza a condizione che:

⋅ si possa disporre di un numero aggiuntivo di locali scolastici tale da consentire il distanziamento sociale;
⋅ vengano definiti specifici protocolli sanitari per le varie situazioni scolastiche;
⋅ si proceda a nuove assunzioni di personale per garantire il funzionamento delle scuole nelle mutate condizioni.

Il documento

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione