Ancora una docente nel mirino un genitore: offese sui muri della città, perché accusata di aver bocciato il figlio

WhatsApp
Telegram

I fatti si sono svolti in Toscana nel 2019, ma il processo è iniziato venerdì scorso per l’accusa di diffamazione nei confronti di una docente.

Secondo il padre di uno studente, la docente di matematica del figlio sarebbe stata la causa della bocciatura del giovane, che ha dovuto ripetere l’anno.

A quanto pare, secondo quanto riporta il quotidiano Today.it, il padre del ragazzo avrebbe scritto in varie parti della città delle frasi offensive nei confronti della insegnante, alcune anche di carattere sessuale.

La docente e il marito hanno presentato denuncia e la Digos è risalita all’autore che ha anche consegnato un pennarello con il quale avrebbe riportato le scritte sui muri.

L’uomo adesso dovrà difendersi da un’accusa grave, diffamazione aggravata.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana