Ancora supplenze brevi dopo vent’anni in GaE. L’algoritmo colpisce ancora

Stampa

Supplenze docenti anno scolastico 2021/22: il sistema di assegnazione delle supplenze è da rivedere? La collega che ci parla oggi ha rifiutato degli spezzoni e scartato sedi che riteneva lontane, per cui risulta rinunciataria e non partecipa al secondo turno di nomina. E’ corretta la penalizzazione?

sono una docente scuola infanzia, molto delusa e arrabbiata. Dopo esser stata cancellata ingiustamente dal GAE, per colpa di un sindacato che non mi ha fatto aggiornare la graduatoria, sono riuscita a rientrarci dopo anni di ricorsi.
Oggi presente nel GAE Infanzia a pieno titolo, 1 Fascia GPS AAAA, 2 Fascia GPS ADAA, con 5 annualità, mi trovo al punto di partenza, il sistema mi ha lasciato indietro a causa di spezzoni non accettate o sedi che ritenevo troppo lontane, mentre persone molto più giù nelle graduatorie, che non hanno mai visto una sezione, hanno ottenuto annualità, anche nelle sedi da me segnate, solo perché disponibili dopo, mentre io mi devo accontentare delle supplenze giornaliere dagli istituti.
Ma questo sistema, credo che abbia dimenticato che, dietro ad un codice o punteggio non ci sono solo numeri, ma persone che dedicano la propria vita ad un sogno, il diritto di lavoro per merito e per punteggio ed invece si trovano a dover fare breve supplenze dopo più di 20 anni in GAE, senza dimenticare che lo stato per noi precari storici, paga fior di quattrini all’ Europa, per mancanza stabilizzazione, è una vera vergogna. Grazie

“Il sistema mi ha lasciata indietro”

Ciò che bisogna mettere in rilievo è che ci siano ancora docenti inseriti in GaE dopo vent’anni. Anche se la collega non ha svolto venti anni di servizio ma solo cinque (cinque anni di precariato non sono certo pochi), com’è possibile che dopo tutto questo tempo non si sia riusciti ad esaurire tali graduatorie?

Alle GaE vengono annualmente assegnati il 50% dei posti disponibili per gli incarichi a tempo indeterminato. Ma per infanzia e primaria le assunzioni sono state complicate, riviste più volte, senza arrivare mai ad una sintesi se non alla soluzione del concorso straordinario del 2018.

Fino ad arrivare a paradossi come quello raccontato dalla collega (in parte da lei stessa determinato): vent’anni in GaE e ancora supplenze brevi.

La consulenza

Per consulenze è possibile scrivere a [email protected]
Non è assicurata la risposta individuale, ma la trattazione di temi generali nei tag SupplenzeImmissioni in ruoloConcorso infanzia e primariaconcorso secondaria

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar