Ancora obbligo vaccinale per i docenti? Categoria rimanda idea al mittente: bocciata dal 74% dei partecipanti al sondaggio

WhatsApp
Telegram

Non è piaciuta l’idea di Gualtiero Ricciardi, ex consigliere del Ministro Speranza, di reintrodurre l’obbligo vaccinale per la categoria dei docenti ai fini di arginare le infezioni da COVID. La proposta era stata avanzata durante una intervista al quotidiano “La Stampa” sull’anticipo della chiusura dell’obbligo nei confronti del personale sanitario.

Fedele alla linea che punta al Covid-Zero, l’ex consigliere, che una importante influenza ha avuto durante la gestione pandemica, torna sulla questione “misure”.

In questi giorni, ripreso da più testate sulla scelta dell’attuale Governo di allentare la presa sul personale sanitario, Ricciardi ha espresso forti dubbi. “Queste persone – ha detto – devono vaccinarsi perché la loro mancata vaccinazione mette a rischio i malati che loro stessi assistono. Ospedali e Rsa potrebbero trasformarsi da luoghi di cura in luoghi di rischio. Lo trovo francamente inaccettabile“.

Non è mancato un pensiero anche per il mondo della scuola. Per lui è un errore “non rendere obbligatorio il vaccino per i docenti. Ma questa è una scelta politica. Quello cui invece non possiamo derogare è il vaccino per il personale medico sanitario. È una scelta scientifica”.

Dal momento che per il mondo della scuola, secondo Ricciardi, non è questione scientifica, ma politica, abbiamo chiesto ai nostri lettori se, come scelta politica, l’idea di ristabilire l’obbligo vaccinale sia o meno condivisibile.

Secondo quanto raccolto dai nostri lettori, quasi il 74% dei partecipanti ha bocciato l’idea di ristabilire l’obbligo vaccinale per la categoria dei docenti.

I risultati

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur