ANCI incontra Ministro Profumo, istruzione, sicurezza edifici ed innovazione i temi della riunione

di
ipsef

ANCI – Le questioni centrali in tema di istruzione ma anche quelle relative all’innovazione, questi i temi principali dell’incontro odierno tra una delegazione dell’ANCI guidata dal Presidente Graziano Delrio e il Ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo. Ad accompagnare il Presidente Delrio anche il Sindaco di Giaveno con delega all’Istruzione e formazione Daniela Ruffino, il Sindaco di Piacenza con delega al Patrimonio e Protezione civile Roberto Reggi e il Consigliere comunale di Venezia con delega all’Innovazione tecnologica Michele Zuin.

ANCI – Le questioni centrali in tema di istruzione ma anche quelle relative all’innovazione, questi i temi principali dell’incontro odierno tra una delegazione dell’ANCI guidata dal Presidente Graziano Delrio e il Ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo. Ad accompagnare il Presidente Delrio anche il Sindaco di Giaveno con delega all’Istruzione e formazione Daniela Ruffino, il Sindaco di Piacenza con delega al Patrimonio e Protezione civile Roberto Reggi e il Consigliere comunale di Venezia con delega all’Innovazione tecnologica Michele Zuin.

‘’Abbiamo segnalato i problemi relativi alla messa in sicurezza degli edifici scolastici e abbiamo anche ribadito la richiesta che vengano escluse dal rispetto dei vincoli del Patto di stabilità le spese di edilizia scolastica – ha spiegato Delrio al termine dell’incontro -. Abbiamo a cuore soprattutto la sicurezza dei nostri ragazzi e delle famiglie – ha precisato – e crediamo che le regole del Patto in questi casi abbiano un interesse superiore che le sovrasta’’. 

Altro argomento sul tappeto della riunione al MIUR quello dell’innovazione; ‘’Bisogna ragionare e investire sulle Smart cities che rappresentano una opportunità di sviluppo economico e di recupero urbano. Lo spirto dell’incontro di oggi con il Ministro – ha aggiunto il Presidente dell’Anci – è stato appunto quello di puntare molto sulle città per l’innovazione e la competitività e siamo certi che su questo progetto di lavoro Comuni e Ministero possano continuare ad incontrarsi e a lavorare insieme’’

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare