ANCI e CGIL. Interventi inefficaci e dannosi per scuole e servizi pubblici

di Giulia Boffa
ipsef

ANCI – La necessaria riforma del sistema delle società partecipate dalle Pubbliche amministrazioni non può avvenire con interventi contraddittori e frammentari, come è avvenuto con la legge di Stabilità, le cui misure in materia in particolare su istituzione e aziende speciali  hanno l’ effetto di colpire i servizi alla persona – nidi, scuole dell’infanzia e servizi di assistenza –  gestiti dai Comuni e la preziosa risorsa lavoro impiegata.

ANCI – La necessaria riforma del sistema delle società partecipate dalle Pubbliche amministrazioni non può avvenire con interventi contraddittori e frammentari, come è avvenuto con la legge di Stabilità, le cui misure in materia in particolare su istituzione e aziende speciali  hanno l’ effetto di colpire i servizi alla persona – nidi, scuole dell’infanzia e servizi di assistenza –  gestiti dai Comuni e la preziosa risorsa lavoro impiegata.

L’estensione dei pesanti vincoli di spesa e dei limiti alle assunzioni anche a tali servizi, nei quali è fondamentale la risorsa umana, determineranno, nei fatti, la contrazione del personale in essi impiegato.

Così si  peggiora la già drammatica situazione dei servizi dei Comuni, rendendo impossibile  erogare prestazioni essenziali ed ai cittadini di poterne usufruire.

Si parla di investimento sulla scuola e sulla formazione, ma si prendono decisioni in contrasto con un obiettivo fondamentale per il Paese.
Misure sbagliate e che contrastano peraltro con quanto Governo e Parlamento avevano approvato meno di 2 mesi fa nel DL 101 sulla PA.

Ecco perchè, concludono Veronica Nicotra segretario generale Anci e Michele  Gentile coordinatore dei settori pubblici  Cgil nazionale, "Bisogna smetterla con interventi inefficaci e dannosi per quel sistema di servizi pubblici che va riformato certamente, anche per la necessaria riduzione dei costi, ma che deve garantire comunque la qualita’ dei servizi pubblici ed il lavoro".

Versione stampabile
anief
soloformazione