Anche l’insegnamento di sostegno tra i lavori usuranti, i requisiti. Petizione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

inviato da Carlo Salvitti – L’attività di insegnamento di Sostegno si configura come un’attività sia teorico-pratica, sia di assistenza.

L’insegnamento del sostegno, come recita la Circolare Inail del 31 marzo 2003, prevede esercitazioni pedagogiche e pratiche nei diversi momenti della giornata scolastica.

L’attività di sostegno, come delineata dall’art. 13 commi 5 e 6 della Legge 104/1992, comporta un rischio legato non solo alle modalità di svolgimento dell’insegnamento, ma anche alle condizioni psicofisiche dell’alunno affidato alle cure dell’insegnante di sostegno.

Pertanto la proposta è di inserire l’attività di sostegno scolastico tra i lavori usuranti: chi ha insegnato sostegno per non meno di 10 anni, di cui almeno 7 anni con alunni in situazione di grave disabilità (ex art. 3 comma 3 Legge n. 104 del 5 febbraio 1992), deve poter benificiare dell’uscita anticipata dal servizio previsto per i lavori usuranti.”

Il link alla petizione:  https://www.change.org/p/inseg nanti-di-sostegno-insegnanti- di-sostegno-lavoratori-usurati

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare