Anche la Lega Nord chiede al Ministro Giannini di cambiare la sede del test di ammissione al TFA in Sicilia

Stampa

La protesta del Codacons contro la scelta di Palermo come sede del test del TFA in Sicilia, di cui abbiamo parlato in questo articolo, è stata raccolta dal deputato della Lega Nord Angelo Attaguile, che si è fatto portavoce delle istanze dei consumatori siciliani alla Camera.

La protesta del Codacons contro la scelta di Palermo come sede del test del TFA in Sicilia, di cui abbiamo parlato in questo articolo, è stata raccolta dal deputato della Lega Nord Angelo Attaguile, che si è fatto portavoce delle istanze dei consumatori siciliani alla Camera.

"Ho chiesto al ministro Stefania Giannini di intervenire con l’Ufficio scolastico della regione Sicilia affinché venga individuata una sede geograficamente centrale rispetto alle province siciliane per consentire a 14mila docenti precari di poter sostenere agevolmente le prove di ammissione ai nuovi corsi Tirocinio formativo attivo – spiega Attaguile – Raggiungere Palermo sarà una vera impresa per i 14mila partecipanti alle prove concorsuali provenienti da tutta la regione e comporterà un aggravio non indifferente per lo stesso capoluogo siciliano. In Sicilia esistono altre sedi universitarie in grado di poter ospitare le prove concorsuali tra cui Catania su cui gravitano 5 province sulle 9 siciliane". 
 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur