Anche in Finlandia ci sono problemi a scuola…con le pareti. Docenti minacciano di andarsene: “Non si può lavorare negli open space”

WhatsApp
Telegram

Non solo in Italia, ma anche in Finlandia non mancano i problemi strutturali. Secondo quanto riporta il sito locale Helsingin Sanomat, un insegnante della scuola elementare di Kankarepuisto a Jakomäki, vicino Helsinki, ha espresso sincera preoccupazione riguardo alle difficoltà incontrate a causa della mancanza di pareti nelle aule.

Nonostante la spesa di quasi 1 milione di euro per le migliorie, tre anni dopo la sua costruzione, l’edificio scolastico continua a presentare significative lacune che impattano gli obiettivi educativi.

I lavori di ristrutturazione hanno incluso l’aggiunta di muri all’interno della struttura open space. Tuttavia, nonostante questi sforzi, i risultati non hanno pienamente soddisfatto le aspettative operative dell’istituto scolastico.

Durante l’intervista, il docente ha evidenziato come la mancanza di spazi adeguati ostacoli la concentrazione degli studenti e limiti le opportunità per il lavoro di gruppo. Il problema si riflette direttamente sull’efficacia dell’ambiente di apprendimento.

Il coinvolgimento del personale scolastico nel processo decisionale è stato ritenuto insufficiente. Le esigenze e i desideri degli insegnanti, sebbene siano stati ascoltati, non sono stati completamente integrati nelle soluzioni pratiche adottate.

Per fronteggiare il problema, gli insegnanti hanno dovuto adottare soluzioni creative, come spostare le lezioni nei centri giovanili o all’esterno. Tuttavia, l’uso delle aule studio per piccoli gruppi ha creato ambienti talvolta troppo intimi, sfociando anche in episodi di tensione tra gli studenti.

WhatsApp
Telegram

Corsi di inglese: lezioni ed esami a casa tua. Orizzonte Scuola ed EIPASS, scopri l’offerta per livello B2 e C1