Anche gli ATA hanno diritto a risorse per lavorare da casa. Lettera

WhatsApp
Telegram
ex

Inviato da Giovanna Laudicina – Ritorno a scrivere su noi “ultimi” dipendenti miur,

che dovendo affrontare il lavoro agile, e non avendo a disposizione giga gratuiti, come i docenti e gli alunni, ci vediamo costretti a pagarci gli abbonamenti con i vari operatori per potere affrontare questo momento di difficoltà operativa. E allora perché a loro si e a noi no se anche noi dobbiamo continuare a lavorare per la nostra cara Italia?

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO