Anche a gennaio verso lo stop per teatri, cinema e palestre: il governo deciderà dopo l’Epifania

Stampa

Resta molto probabile il rinnovo della sospensione – da metà gennaio – delle attività di palestre, cinema e teatri.

È quanto si apprende da fonti di governo che precisano ‘che si deciderà anche sulla base dei dati epidemiologici che arriveranno dopo l’Epifania’.

Così come segnala l’Ansa, potrebbero essere dunque rinnovate misure che prevedono la sospensione di spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e altri spazi anche all’aperto, così come la chiusura di palestre e piscine.

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese