Anagrafe studenti scuole infanzia, dal 28 ottobre inserimento dati frequenze alunni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le scuole dell’Infanzia statali e paritarie, com’è noto, sono state inserite nell’Anagrafe Nazionale degli studenti con il D.M. 25 gennaio 2016, n. 24, integrato dal D.M. 26 luglio 2016, n.595.

Il Miur ha comunicato, in data odierna, che da giorno 28 ottobre 2016 sarà disponibile sul SIDI la funzione di “Avvio anno scolastico”, al fine di trasmettere i dati sulle frequenze nella scuola dell’infanzia. Tale funzione sarà disponibile sino al 26 novembre 2016.

Nella nota si ricorda, inoltre, che l’inserimento dei dati avviene in due diverse fasi:

Fase A – Inserimento sul portale SIDI delle informazioni che definiscono la struttura di base dell’Anagrafe quali sedi, sezioni e sezioni primavera con relativo “tempo scuola”;

Fase B – Comunicazione dei dati relativi alle frequenze.

La trasmissione dei dati relativi alle frequenze può avvenire, a scelta dell’Istituzione scolastica, attraverso una delle due seguenti modalità : 1) inserimento diretto sul SIDI; 2) trasmissione dati di frequenza dai pacchetti locali certificati.
Qualsiasi modifica dei dati riguardanti la struttura di base (sedi, classi, indirizzi…), effettuata sul SIDI, implica sempre una successiva sincronizzazione affinché le basi dati su SIDI e pacchetto locale siano allineate.

Al termine delle suddette operazioni, le scuole devono procedere alla conferma delle completamento delle singole attività di avvio attraverso la funzione “Chiusura Attività” mediante l’inserimento di un segno di spunta per ogni singola voce.

Dopo aver concluso l’inserimento dei dati previsti dalle due fasi sopra riportate, novità di quest’anno, le scuole procedono alla gestione ordinaria dell’Anagrafe, apportando tempestivamente le eventuali modifiche relative alle posizioni degli alunni (nuovi ingressi, ritiri…).

La nota Miur

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare