Anagrafe scolastica e scuole chiuse: primeggia la Sicilia e il Lazio

WhatsApp
Telegram

Secondo l'Anagrafe Scolastica, che ha disegnato la situazione dell'edilizia scolastica delle scuole italiane, 8.450 scuole non risultano in funzione perché in ristrutturazione, dismesse o in costruzione.

Secondo l'Anagrafe Scolastica, che ha disegnato la situazione dell'edilizia scolastica delle scuole italiane, 8.450 scuole non risultano in funzione perché in ristrutturazione, dismesse o in costruzione.

Le regioni che hanno più scuole inutilizzabili sono la Sicilia (2580 edifici) e il Lazio (1922), segue la Sardegna che registra 1.615 strutture non attive.

Anche il Nord compare in questa triste classifica: in Lombardia sono 432, in Emilia Romagna 337 e in Veneto 334. La regione che non presenta problemi di scuole chiuse è il Friuli Venezia Giulia. il Piemonte  ne ha solo tre.

Sono ancora troppo poche le scuole che hanno una certificazione: meno della metà (49%) degli istituti  ha il certificato di collaudo statico e solo il 39% possiede quello di agibilità e abitabilità.

Il 29% degli istituti presentano ancora barriere architettoniche che impediscono ai disabili di muoversi liberamente. L’anagrafe dell’edilizia scolastica ha registrato solo il 51% degli edifici con le scale a norma. 

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito