Anagrafe Nazionale Studenti. Avvio anno scolastico, inserimento dati sino al 27 ottobre. Istruzioni Miur

di redazione
ipsef

Il Miur ha pubblicato la nota n. 2224 del 19 settembre 2017, avente per oggetto ” Anno Scolastico 2017/2018-aggiornamento dell’Anagrafe Nazionale degli Studenti.”

Attività di Avvio

L’Amministrazione ricorda l’avvio delle operazioni di aggiornamento dell’Anagrafe Nazionale Studenti per le scuole, statali e paritarie, di ogni ordine e grado.

Nella nota si sottolinea di prestare attenzione alle novità introdotte nel corrente anno scolastico.

La prima novità riguarda la funzione “Consolidamento frequenza a.s. “. In pratica le scuole devono consolidare i dati dell’anno scolastico precedente e a tal fine hanno a disposizione un cruscotto riepilogativo delle informazioni presenti al SIDI (frequenze e dati di scrutinio) riferite all’anno scolastico 2016/2017, al fine di verificarne la relativa completezza e correttezza.

Solo dopo l’operazione di consolidamento, le istituzioni scolastiche potranno inserire i dati di frequenza per l’anno scolastico in corso.

Un’altra novità riguarda la modalità di inserimento degli alunni che si avvalgono dell’istruzione parentale, relativamente ai quali è stato introdotto un nuovo stato in aggiunta a quelli di “frequentante”, “trasferito” e “interruzione di frequenza”.

L’aggiornamento dei dati sulle frequenze è possibile da oggi sino al 27 ottobre 2017.

La comunicazione dei dati avverrà, come in passato, in due fasi: A e B.

FASE A

La Fase A va effettuata sul SIDI e con essa si definisce la struttura di base dell’Anagrafe.

FASE B

La Fase B riguarda la comunicazione dei dati legati alle frequenze degli alunni (dati anagrafici e posizione scolastica).

La trasmissione dei dati può avvenire in una delle due modalità riportate di seguito:
1) inserimento tramite le funzioni SIDI;
2) invio flusso da pacchetto locale di fornitore certificato.

Gestione ordinaria dell’Anagrafe

Prima di passare alla gestione ordinaria, è necessario chiudere la fase di avvio, tramite l’apposita funzione “Chiusura attività di avvio”.

Le scuole devono tenere aggiornate le posizioni scolastiche degli alunni, registrando tempestivamente ogni evento (nuovi ingressi, trasferimenti, ritiri, abbandoni).

Per le scuole secondarie di I e II grado, inoltre, sarà possibile, a partire dal 15 ottobre, indicare i progetti svolti dal singolo studente e le certificazioni acquisite (ad esempio certificazioni linguistiche, informatiche, ecc.) durante l’anno scolastico.

E’ disponibile, infine, una nuovo strumento a disposizione dei dirigenti scolastici, grazie la quale è possibile verificare la completezza e correttezza dei dati comunicati dalla scuola.

Nell’area dei Procedimenti Amministrativi è infine disponibile una Guida Operativa con la descrizione di tutte le attività.

nota

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione