Anagrafe nazionale studenti 2021/22, funzioni aggiornamento fino al 15 ottobre

Stampa

L’attività di aggiornamento dell’Anagrafe Nazionale degli Studenti per l’anno scolastico 2021/22. Le funzioni sul Sidi in “Alunni”-“Gestione alunni ”-“Avvio anno scolastico” sono disponibili fino a domani 15 ottobre.

Due le fasi:

Fase A – con cui viene definita la struttura di base e da effettuare esclusivamente sul SIDI.
In questa fase devono essere inserite le informazioni relative a:

  •  sedi, sezioni, tempo scuola, giorni di apertura settimanale per la scuola dell’infanzia;
  • sedi, classi e tempo scuola per la scuola primaria;
  • sedi, classi, tempo scuola, indirizzo e piani di studio, per le scuole secondarie di I grado;
  • sedi, classi, indirizzi e quadri orari per le scuole secondarie di II grado.

Per le scuole secondarie di II grado gli indirizzi e i quadri orari vanno gestiti tramite l’apposita funzione presente nell’area “Gestione anno scolastico”.
Nella nota si fa presente, inoltre, che è fondamentale, ai fini di una corretta e completa compilazione del quadro orario, inserire in modo puntuale i dati e informazioni richieste anche relativamente alla metodologia CLIL.

Per quanto riguarda l’istruzione professionale, fatta eccezione del quinto anno e dei percorsi di secondo livello, vanno utilizzati esclusivamente gli indirizzi ed i quadri orari previsti dal nuovo ordinamento.

• Fase B – comunicazione dei dati dei frequentanti (dati anagrafici e posizione scolastica).

Prima di procedere alla fase B è necessario, accedendo all’area Utilità – “Scelta operativa”, effettuare la scelta della modalità mediante la quale comunicare i dati.
Le due modalità, esclusive tra loro, sono:

1) inserimento diretto sul SIDI: Le scuole che operano direttamente sul SIDI utilizzano le funzioni di “Shift” per spostare i singoli alunni dall’a.s.2020/2021 all’a.s.2021/2022, nonché gli iscritti alle classi prime (da “iscritti” a “frequentanti”).

2) invio flusso da pacchetto locale di fornitore certificato: Le scuole che utilizzano un pacchetto locale, prima dell’invio del flusso, devono utilizzare gli appositi servizi di sincronizzazione messi a disposizione dal proprio fornitore ed assicurarsi che le
informazioni su sedi, classi, indirizzi/tempo scuola, piani di studio (per le scuole secondarie di I grado) e quadri orari (per le scuole secondarie di II grado), inserite al SIDI nella “Fase A”, siano state correttamente recepite sul pacchetto locale.

È importante che la base dati del proprio pacchetto resti sempre allineata con quella presente sul SIDI, questo per garantire che la trasmissione del flusso di frequenza avvenga senza errori; pertanto, qualsiasi modifica della struttura di base (sedi, classi,
indirizzi…) effettuata sul SIDI deve essere sempre seguita da una sincronizzazione con il pacchetto locale.

Una volta completate le due fasi, con la chiusura dell’attività di avvio, si passa alla gestione ordinaria dell’Anagrafe.

nota

Stampa