Anagrafe nazionale degli studenti, aggiornamento in vista della nuova piattaforma “Famiglie e studenti”. Istruzioni operative. NOTA [PDF]

WhatsApp
Telegram

In seguito alla conversione del decreto legge 75/2023 in L. 10 agosto 2023, n. 112, emerge una svolta digitale nel campo dell’istruzione italiana. Il Ministero dell’istruzione e del merito ha annunciato l’introduzione della piattaforma “Famiglie e studenti”, un portale unificato progettato per semplificare l’accesso e la gestione delle informazioni scolastiche.

Caratteristiche e finalità

La piattaforma offre un canale unico attraverso cui famiglie e studenti possono accedere alle informazioni scolastiche e post-scolastiche. Funzionando come un’infrastruttura tecnica, assicura l’interoperabilità dei vari sistemi informativi esistenti, garantendo un utilizzo agevole. Il suo scopo principale? Consentire ai cittadini di navigare e recuperare informazioni in modo organico, aiutando nella scelta del percorso formativo, nell’orientamento, nelle iscrizioni, nei pagamenti e nel monitoraggio dell’intero percorso scolastico.

Dal 4 settembre 2023, le istituzioni scolastiche dovranno utilizzare alcune funzioni specifiche sul SIDI per comunicare i dati dell’anno scolastico 2023/2024. Queste funzioni sono suddivise in due fasi:

  • Fase A: Riguarda la definizione della struttura di base delle istituzioni, come sedi, sezioni, piani di studio e quadri orari. Per le scuole secondarie di II grado, c’è la possibilità di personalizzare il curriculo d’istituto attraverso codici specifici.
  • Fase B: Si focalizza sulla comunicazione dei dati personali degli studenti. Le istituzioni possono scegliere tra l’inserimento diretto sul SIDI o l’invio di un flusso da un pacchetto locale certificato.

Per assicurare un trasferimento di dati efficiente e privo di errori, le scuole sono incoraggiate a sincronizzare regolarmente i loro sistemi con il SIDI.

Le scuole secondarie di II grado, che ancora non hanno svolto le prove di accertamento per le sospensioni di giudizio, possono effettuare il consolidamento dei dati anche in mancanza di tali esiti.

NOTA [PDF]

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri