Ammissione al TFA: da EdiSES il primo corso on-line sulle tecniche risolutive specifiche per test a risposta multipla

di
ipsef

os.it consiglia EdiSES – Con il patrocinio dell’associazione Di.S.A.L. e grazie alla consolidata esperienza di autori da anni impegnati nella preparazione ai test di ingresso, il corso è stato concepito con l’intento di trasmettere ai candidati una metodologia efficace per affrontare i quesiti a risposta multipla, oggetto della prova preliminare.

os.it consiglia EdiSES – Con il patrocinio dell’associazione Di.S.A.L. e grazie alla consolidata esperienza di autori da anni impegnati nella preparazione ai test di ingresso, il corso è stato concepito con l’intento di trasmettere ai candidati una metodologia efficace per affrontare i quesiti a risposta multipla, oggetto della prova preliminare.

Perché un corso di preparazione?

I corsi del TFA sono indirizzati a candidati laureati, a persone cioè che hanno incontrato nel loro percorso formativo universitario molte procedure valutative incentrate su prove scritte ed orali ma solo occasionalmente sui test a risposta chiusa. Probabilmente a ciascun concorrente è stato insegnato come strutturare un elaborato scritto, ma pochissimi sapranno come si risolve un test a risposta multipla, quali siano gli elementi chiave da analizzare, quali le tecniche risolutive più efficaci per riconoscere ed eliminare i distrattori ed individuare la risposta esatta anche in assenza di certezza.

L’obiettivo del corso è proprio quello di fornire un’adeguata competenza tecnica nell’organizzazione dello studio, nella metodologia di approccio al test, nella gestione della prova d’esame da affiancare alla preparazione disciplinare per superare la prova preliminare.

L’iscrizione al corso ha un costo di 70 euro più iva, comprende sia lezioni teoriche che simulazioni di prove d’esame ed è differenziata per candidati ad abilitazioni di area:

  • umanistico-sociale
  • tecnico-scientifica

Per maggiori informazioni ed iscrizioni visita il nostro sito

La presentazione degli autori: Daniela Storti e Marco Bonora

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione