Ammaniti: mascherine trasparenti per bambini e insegnanti, il volto e il sorriso sono fondamentali per la comunicazione

WhatsApp
Telegram

Massimo Ammaniti, psicoanalista dell’età evolutiva, in un’intervista al Corriere della Sera, riflette sull’uso della mascherina a scuola e pensa a una soluzione: quelle trasparenti per i più piccoli.

Nessuno riflette in merito al fatto che quest’anno l’organizzazione della scuola sarà rigida e porrà grossi limiti” ha spiegato Ammaniti. Soprattutto “per dei bambini di 6 anni, che iniziano le scuole elementari, già rimanere seduti per ore non è facile. Hanno la loro vitalità da gestire, hanno bisogno di muoversi, di partecipare, figuriamoci se ogni volta devono indossare la mascherina“.

L’unico contatto tra alunni e insegnante sarebbero gli occhi. Invece per i piccoli di quell’età la comunicazione tramite il volto e il sorriso è fondamentale“, ha aggiunto.

Sarà quindi “difficile capire le intenzioni e gli stati d’animo degli altri, dei compagni come delle maestre. Anche vedere i movimenti della bocca è fondamentale per la comprensione“.

Da qui la soluzione dello psicoanalista: “Io propongo l’utilizzo di mascherine trasparenti. In commercio esistono. E potrebbero utilizzarle sia bambini sia insegnanti. Aiuterebbe con quella che noi definiamo “intersoggettività”, per capire il punto di vista dell’altro. Che poi è fondamentale per lo sviluppo dell’empatia“.

WhatsApp
Telegram

Avviso importante: come ottenere la Cessione del Quinto in Convenzione NoiPa senza pagare Commissioni e Spese d’istruttoria con PrestitoPiù