Alunno vestito da nazista alla festa di Halloween. I genitori si scusano: “Frainteso un messaggio di pace, abbiamo sbagliato”

WhatsApp
Telegram

Dopo giorni di polemiche, i genitori del bambino che ha partecipato alla festa di Halloween, in una scuola privata a Padova, vestito con una divisa della Wehrmacht hanno preso la parola.

In una lettera aperta indirizzata alla scuola e alle famiglie, riportata da Il Gazzettino, esprimono il loro dispiacere e cercano di chiarire le intenzioni dietro la controversa scelta del costume.

Secondo i genitori, il costume indossato dal figlio aveva un significato ben diverso da quanto riportato dai media. “L’intento era quello di stigmatizzare l’atrocità e l’assurdità delle guerre e delle loro tragiche conseguenze sui giovani,” affermano. “Disprezziamo l’ideologia nazista e ci scusiamo con tutti, in particolare con la comunità ebraica, per il turbamento arrecato”.

La famiglia sottolinea che la polemica ha assunto toni violentissimi, mettendo a rischio il benessere psicologico del loro figlio minore. “Alla fine a pagare il prezzo più alto sarà un bambino che, data la sua età, non ha gli strumenti necessari per affrontare una vicenda così complessa,” dichiarano.

I genitori concludono ribadendo il loro messaggio di condanna alle guerre e di volontà di pace. Invitano a evitare strumentalizzazioni e sottolineano che l’evento potrebbe essere un’opportunità per una riflessione costruttiva su quanto la guerra possa devastare vite innocenti, soprattutto dei più giovani.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri