Alunno usa storditore elettrico contro compagno di scuola, denunciato: accade in istituto a Bologna

WhatsApp
Telegram

Un ragazzo di 15 anni è stato denunciato per aver usato uno storditore elettrico su un suo compagno di scuola. Le accuse formulate dai carabinieri includono minaccia aggravata e porto abusivo di storditore elettrico.

L’incidente è avvenuto nella tarda mattinata di mercoledì 27 settembre. Il dirigente scolastico dell’istituto ha immediatamente allertato le forze dell’ordine, spiegando che un minorenne era visibilmente scosso a seguito di un’aggressione. Una volta arrivati, i carabinieri hanno identificato i due ragazzi coinvolti e sequestrato l’arma.

Lo strumento sequestrato è progettato per produrre una scarica elettrica da 3.800.000 volt. Secondo quanto riportato da venditori online, tale scarica può essere sufficiente per stordire una persona adulta o un animale, a seconda della durata dell’impulso. È stato il dirigente scolastico a confiscare lo storditore e consegnarlo ai carabinieri.

Fortunatamente, la vittima non ha riportato lesioni gravi e ha rifiutato l’intervento del 118. Tuttavia, l’episodio solleva questioni pressanti riguardo la sicurezza nelle scuole e l’educazione ai rischi associati all’uso di dispositivi di autodifesa. I genitori dei due minorenni sono stati informati e si attendono ulteriori sviluppi.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri