Alunno schiacciato resta incastrato nelle porte dello scuolabus e muore, docenti responsabili. La Cassazione

WhatsApp
Telegram

Secondo una sentenza della Cassazione, il docente ha l’obbligo di vigilare sugli alunni minorenni anche dopo l’orario scolastico e fuori dall’edificio.

A ribadire il concetto è la sentenza 10516 con a quale si derime una controversia su un incidente occorso ad uno studente minorenne all’uscita di scuola.

Il Ministero è stato condananto per la morte di uno studente perché quest’ultimo era rimasto incastrato nella porta del pullman improvvisamente azionata dal conducente, quindi trascinato e travolto dal pullman stesso che ne causava il decesso.

Secondo il tribunale, la responsabilità è dell’insegnane, perché non ha seguito attentamente l’ingresso del miore sul pullman e aveva indotto il conducente ad avviare la marcia rassicurandolo sulla circostanza che tutti gli scolari fossero saliti a bordo.

I giudici hanno ribadito che anche le operazioni di vigilanza e protezione degli scolari minorenni sono connessi ai compiti istituzionali del Ministero, anche fuori dall’edificio e, nel caso specifico, fino all’ingresso nel pullman per il trasporto.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO