Alunno autistico chiuso nella palestra della scuola: la denuncia dei genitori

Stampa

Da Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, arriva una storia molto delicata: uno studente con sindrome di spettro autistico è stato trovato chiuso nella palestra della scuola nudo e sporco dei suoi stessi escrementi. Così lo hanno trovato i genitori, nella palestra della sua scuola, l’istituto comprensivo 5° Karol Wojtyla.

Ad indagare su quanto accaduto saranno gli inquirenti: la Procura di Torre Annunziata ha aperto una inchiesta in seguito alla denuncia dei genitori, si legge su Napoli Today.

La vicenda risale allo scorso 30 settembre, quando i genitori, avvisati da una operatrice della cooperativa che accompagna il ragazzo nel tragitto dall’istituto a casa, si recano presso l’istituto.

In realtà i due genitori avevano ricevuto una seconda chiamata, questa volta da parte della segreteria del comprensivo di via Traversa Tavernola che, genericamente, chiede di raggiungere l’istituto perché “è successa una cosa al bambino”.

Quando i due finalmente arrivano, la scena che si trovano davanti è terribile: il 14enne è da solo in palestra, non ha più i vestiti addosso ed è sporco di escrementi. Il padre cerca di pulirlo alla meglio, per la rabbia scaraventa una sedia contro il muro; la madre riprende col cellulare i vestiti e le scarpe lasciati a terra, gli escrementi e gli avanzi della merenda, poi urla verso gli insegnanti e il dirigente scolastico.

Per ripristinare il controllo serve l’intervento dei carabinieri.

L’idea che si sono fatti i genitori, è che l’alunno, che sarebbe comunque in grado di farsi capire e di provvedere autonomamente ai propri bisogni e all’igiene personale, sarebbe stato lasciato a lungo chiuso nella palestra, forse per l’incapacità di gestire una situazione problematica come la sua.

Invece, come racconta Il Mattino, la scuola fornisce un’altra versione dei fatti, ovvero il 14enne quella mattina avrebbe avuto una crisi e per questo sarebbe stato portato in palestra, unico locale dove ci sono spazi ampi, per evitare che danneggiasse le aule come avrebbe già fatto in passato. La scuola riferisce che si sarebbe spogliato da solo, riuscendoci nonostante i tentativi degli insegnanti di rivestirlo, perché nonostante la giovane età molto grosso fisicamente: è alto circa un metro e novanta e pesa oltre 100 chili.

Una vicenda che richieda chiarimenti

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!