Alunno 13enne si tuffa nel fiume per festeggiare fine della scuola, ma muore annegato. Accade a Piacenza

WhatsApp
Telegram

Un pomeriggio in compagnia degli amici ha avuto un tragico epilogo. Un ragazzino di 13 anni, originario del Senegal, ha perso la vita annegando nelle acque del fiume Trebbia a Piacenza.

Il dramma si è consumato all’altezza del ponte Paladini, dove il ragazzo e i suoi amici avevano deciso di trascorrere l’ultimo giorno di scuola, godendo della tranquillità e del fresco del fiume. Verso le 17, il 13enne ha deciso di rinfrescarsi tuffandosi nelle acque del Trebbia. Un tuffo che si è rivelato fatale, poiché il giovane non è più riemerso.

Gli amici, impauriti e senza riuscire a capire cosa stesse succedendo, hanno subito lanciato l’allarme. In poco tempo, i soccorritori sono arrivati sul posto: tra questi, i vigili del fuoco di Piacenza con il nucleo Saf, l’eliambulanza del 118, la Croce rossa di Piacenza e l’elicottero Drago 151 dei vigili del fuoco con il nucleo sommozzatori, giunto direttamente da Bologna.

Nonostante i tentativi di soccorso e l’incessante ricerca, il ritrovamento del corpo del ragazzo è avvenuto solo un’ora più tardi, un ritrovamento che ha portato con sé la tragica certezza: il 13enne era morto.

Sul posto sono intervenute anche le volanti della questura locale e i carabinieri della stazione di San Nicolò, per raccogliere testimonianze e avviare le indagini volte a chiarire l’esatta dinamica degli eventi.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri