Alunno 13enne picchiato selvaggiamente nei bagni a scuola: “Pugni e calci”. Lividi e dente spezzato, 40 giorni di prognosi

WhatsApp
Telegram

A Torino in un istituto tecnico superiore, un alunno di 13 anni ha subito una violenta aggressione. La scena si è svolta nei bagni della scuola, dove il giovane è stato brutalmente attaccato da un compagno di 15 anni. La vittima, colpita da una serie di calci e pugni, ha riportato gravi lesioni.

Durante la ricreazione di martedì scorso, si è scatenato il parapiglia. Mentre gli studenti si disperdevano tra corridoi e cortile, l’aggressione è avvenuta in un bagno della scuola. Le grida hanno allarmato gli altri alunni, che hanno immediatamente chiamato i bidelli. Gli operatori scolastici sono intervenuti per separare i due ragazzi, proteggendo il tredicenne.

La vittima è stata portata d’urgenza all’ospedale Regina Margherita, con lesioni evidenti e un dente spezzato. La prognosi parla di quaranta giorni. Insieme alla madre, il ragazzo ha presentato denuncia presso i carabinieri, esprimendo la propria incomprensione verso l’accaduto.

Le autorità stanno investigando per ricostruire l’episodio e comprendere le motivazioni dietro questa violenza inaspettata. Testimonianze di alunni e insegnanti sono essenziali per fare luce sull’aggressione.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri