Alunni stranieri, aumento 1.4%: 9.2% della popolazione scolastica. Lombardia detiene primato

di redazione
ipsef

Gli alunni stranieri, frequentanti le scuole italiane nell'a.s. 2014/15, sono aumentati dell'1,4% rispetto all'a.s. 2013/14, raggiungendo il numero di 814.000 e rappresentando il 9.2% della popolazione scolastica della Penisola, come emerge dal  rapporto del MIUR e della Fondazione ISMU (Iniziative e Studi sulla Multietnicità). 

Gli alunni stranieri, frequentanti le scuole italiane nell'a.s. 2014/15, sono aumentati dell'1,4% rispetto all'a.s. 2013/14, raggiungendo il numero di 814.000 e rappresentando il 9.2% della popolazione scolastica della Penisola, come emerge dal  rapporto del MIUR e della Fondazione ISMU (Iniziative e Studi sulla Multietnicità). 

Il 53% degi allievi stranieri sono nati nel nostro Paese, cui si affiancano nelle classi gli  studenti stranieri non accompagnati, giunti tramite gli "sbarchi".

Le prime quindici cittadinanze presenti nelle nostre scuole appartengono a tutti i continenti, eccetto l'Oceania.

La Regione che ospita il maggior numeri di studenti stranieri è la Lomabardia (oltre 200 mila), all'interno della quale si distingue il comune di Baranzate (MI) nelle cui scuole ogni 100 alunni 53 sono stranieri. Dopo Baranzate, i Comuni  che accolgono, nelle proprie scuole, il maggior numero di allievi stranieri sono Santa Croce sull'Arno (Pisa)con il 35,5% e Pioltello (MI)con il 31,3%. Solo il 6,5% dei Comuni italiani non ha stranieri iscritti a scuola

Il maggior numero di nuovi arrivati è concentrato in Sicilia, con l'11,9% degli studenti immigrati, in Campania (11,4%) e Calabria (10,2%). 

Il rapporto del MIUR e della Fondazione ISMU (Iniziative e Studi sulla Multietnicità), infine, ha individuato le presenze, nelle diverse province intaliane,divise per nazionalità: gli alunni tunisini sono soprattutto Trapani e Ragusa, i cinesi a Prato, gli ucraini in tutta la Campania, gli indiani a Mantova, Cremona, Latina e Brescia, i filippini a Messina, Cagliari e Milano, gli albanesi a Pistoia, i peruviani a Milano e Firenze.

 

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione