Alunni salvano un cagnolino di 2 mesi: era stato gettato in un fosso accanto alla scuola

WhatsApp
Telegram

Per fortuna a lieto fine la storia che arriva da Pavia, dove gli alunni di una scuola dell’infanzia hanno salvato un cagnolino di appena 2 mesi, con due zampe paralizzate, gettato in un fosso adiacente l’istituto scolastico.

Sento piangere, dobbiamo fare qualcosa. Dobbiamo salvarlo”, ha detto una bambina, la prima ad accorgersi dei lamenti del cucciolo, si legge su Il Giorno. Attirati altri alunni questi non sono voluti entrare a scuola e anzi cercavano di capire come aiutare il cagnolino.

Poi è arrivata la maestra che ha visto in un fosso un sacchetto della spesa che si muoveva ed è scesa a prenderlo. All’interno un meticcio di circa due mesi con le zampe posteriori paralizzate.

Abbiamo portato il cagnolino all’interno – ha raccontato l’insegnante – e lo abbiamo collocato in una cesta avvolto in panno morbido in attesa che il 112 e il servizio veterinario intervenissero. Nel frattempo abbiamo attivato anche il Comune per risalire attraverso le videocamere a chi si fosse sbarazzato in quel modo del cagnolino, gettandolo in un fosso vicino a una scuola”.

Adesso è partita la gara di solidarietà per trovare una famiglia al cagnolino.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri