Alunni non sanno scrivere in corsivo, è vero? “Alla primaria molte maestre non lo insegnano più. Alle medie è già troppo tardi ovviamente”

WhatsApp
Telegram

Il corsivo? Sembra una pratica sempre meno frequente. Gli studenti, in molti casi, avrebbero difficoltà a scrivere in corsivo.

Si tratta dei risultati della ricerca condotta dall’Università La Sapienza di Roma, come abbiamo riportato in precedenza, che mette in evidenza proprio questo aspetto.

Un tema che ha aperto un dibattito fra i nostri utenti sulla nostra pagina Facebook. Di seguito riportiamo alcuni commenti:

A volte gli psicologi o le logopediste ci vietano di usare il corsivo con alcuni bambini quindi cosa si deve fare? Alla lavagna si è obbligati a scrivere in stampato e molti alunni con la scusa “ mi sono sbagliato” copiano in stampato che è più semplice del corsivo. La motricità fine e la spazialità sono problemi di molti alunni che scelgono la via più semplice“;

Sono una maestra rumena e ho scoperto sulla mia pelle queste cose nella scuola italiana. I bambini sono lasciati a scrivere come vogliono“;

Io insegno alla secondaria di primo grado e la maggior parte degli alunni non sa scrivere in corsivo. In classe di mia figlia, seconda primaria, mi è stato detto che possono scegliere se scrivere in corsivo o in stampato“;

Il 90% dei ragazzi che arrivano in prima media non sa scrivere in corsivo. Il motivo? Oggi, la maggior parte degli insegnanti della primaria, da ai bambini facoltà di scelta, nell’uso del corsivo“;

Il tema, in effetti, punta a mostrare una tendenza che poi rintraccia i risultati nella scuola del secondo ciclo:

A mio parere invece manca un insegnamento adeguato e deciso soprattutto nelle scuole primarie. Io insegno nella scuola secondaria, arte e immagine, e vengo guardata dagli alunni come una extraterrestre (diciamo) perché voglio le verifiche scritte di storia dell’arte su fogli protocolli, con tanto di scrittura della traccia delle domande e risposte ovviamente in corsivo!

Considerando che fino alle scuole medie non dovrebbero avere un cellulare e che il corsivo si fa in prima elementare, quello che influisce è semplicemente un buon docente“;

Anziché passarci sopra e sorvolare su questi aspetti, visto che si arriva alla scuola superiore senza addirittura sapere come si scrive in corsivo o rinunciando a scrivere in corsivo “perché non sono capace” o “perché è faticoso” o, ancora, “perché si va più lenti” (ma immagino possano esistere altre opzioni), propongo che si prendano delle decisioni in merito ma fin dalla scuola elementare. Non vedo come alle superiori si possa affrontare qualcosa di questo tipo contando sul fatto che l’istruzione si fa per gradi e passaggi progressivi“;

Per la verità è lo script che si usa sui PC o cellulari…nn lo stampato e cmq secondo me viene dato sempre meno tempo all’impostazione della matita perché bisogna correre c i programmi, manco fossero dei database da riempire gli alunni… ormai si corre in tutto“;

Purtroppo ci sono insegnanti che non lo insegnano più… ho avuto una collega con la quale ebbi un battibecco a riguardo… disse: “nn è importante insegnare il corsivo, perché nella vita di tutti i giorni nn è necessario, perché da nessuna parte è scritto in corsivo (riviste, libri, smartphone ecc)“;

Beh ci sono molti insegnanti che consentono a tutti di scrivere in stampatello perché dà meno problemi. Soprattutto nella primaria e nella secondaria di primo grado. Poi quando arrivano alla secondaria di secondo grado il corsivo gli sembra una cosa “vecchia”… “non lo abbiamo mai fatto“;

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024, ecco le date per lo scritto: 6 LIVE per superarlo. Prezzo sconto 59 euro. Guarda il calendario